19

Annoni vince il Trofeo del Club Velico Trasimeno,
secondo Malavolta, terzo Bonavita.

Per la prima volta si è svolta al Lago Trasimeno una Regata Nazionale della Classe 2.4mR.
Al terzo posto, per i colori del Club Velico Trasimeno, il neoistruttore FIV Simone Bonavita.
Con una due giorni di grande vela gli organizzatori del CVT hanno messo le basi per creare un centro anche per persone con disabilità sulle acque del bacino lacustre.

PASSIGNANO SUL TRASIMENO (19 aprile 2010) –
La prima volta della Classe 2.4mR al Lago Trasimeno si è caratterizzata, nonostante il tempo incerto, come una due giorni di grande vela. Sei in tutto le imbarcazioni presenti, di cui tre provenienti da Porto San Giorgio, dell’associazione Liberi nel Vento, e altre due da Dervio (Lago di Como), più l’imbarcazione “Missilino” per i colori del Club Velico Trasimeno.
La seconda regata del Calendario 2010 della Classe Italiana 2.4mR si è svolta lo scorso week end nelle acque del bacino lacustre davanti al Club Velico Trasimeno a cui hanno preso parte sia atleti normodotati che atleti con disabilità fisica.
La giornata di sabato si è subito dimostrata impegnativa, con un discreto vento da nord, che ha impegnato fin dall’inizio tutti gli equipaggi. La prima partenza come da programma è avvenuta alle 14, ma i notevoli salti di vento e di direzione hanno costretto il comitato di giuria ad annullare la prova e ripetere la regata. La seconda partenza ha consentito di terminare la regata e Carlo Annoni della LNI Milano che segue i 2.4mR a Dervio ha condotto sempre la regata seguito a ruota da Daniele Malavolta. Buon piazzamento per Simone Bonavita del CVT che ha concluso con il quarto posto la prima regata. Purtroppo il tempo è stato inclemente ed una forte pioggia che si è abbattuta per un’ora su tutto il lago ha costretto le imbarcazioni ad un rapido rientro in porto.
La seconda giornata, quella di domenica, è stata invece caratterizzata dal sole. Sempre i due leader Annoni e Malavolta hanno primeggiato ricoprendo rispettivamente la prima e la seconda posizione finale. L’imbarcazione “Missilino” del Club Velico Trasimeno, timonata per l’evento dal neo istruttore FIV Simone Bonavita, si è piazzata in classifica generale al terzo posto. Un buon risultato per Bonavita, che ha sorpreso tutti i partecipanti visto che non aveva mai provato questo tipo d’imbarcazioni.
Per il Club Velico Trasimeno, circolo organizzatore della manifestazione, è stata in assoluto la prima regata per imbarcazioni di questo tipo. Uno sforzo organizzativo notevole per un’iniziativa, fortemente voluta dal presidente del Club Aurelio Forcignanò e dal Consiglio direttivo, che rientra all’interno del progetto “L’acqua non ha gradini… e il vento è uguale per tutti” il quale si pone l'obiettivo di creare sul Lago Trasimeno un centro velico per persone con disabiltà fisica all’interno del circolo Club Velico Trasimeno, bellissima realtà consolidata nel tempo.
“C’è grande soddisfazione – afferma il presidente del CVT Forcignanò – per la riuscita di questa prima iniziativa e un contestuale impegno a portare avanti il progetto coinvolgendo, in collaborazione con le Associazioni delle persone diversamente abili, il più ampio numero di atleti umbri verso la pratica della vela in una dimensione nuova fatta anche di amore per l'ambiente e la natura”.

Durante le regate della prima giornata, da segnalare la presenza dell’assessore provinciale Donatella Porzi che ha voluto testimoniare la grande attenzione dell'Amministrazione Provinciale di Perugia e del suo Presidente Marco Guasticchi verso le attività sul Lago Trasimeno e soprattutto verso un progetto che intende promuovere nuove opportunità sportive e di integrazione per le persone meno fortunate che, con impegno quotidiano, dimostrano che tutte le barriere possono e devono essere abbattute.
Grazie alla vicinanza e al supporto della Regione Umbria, della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, della Provincia di Perugia e del Comune di Passignano sul Trasimeno, il Club ha potuto realizzare interventi per l’abbattimento delle barriere architettoniche: sono stati ristrutturati i bagni, gli spogliatoi e le docce ed è stata sistemata anche l'area intorno al Club per rendere accessibile e fruibile la base nautica da tutti, anche da persone con varie disabilità. Nelle prossime settimane verrà anche realizzato un pontile galleggiante con rampa di accesso.
Pertanto, anche se ancora il Circolo velico non ha terminato i lavori di adeguamento strutturale per l’abbattimento delle barriere, le operazioni di imbarco e sbarco (disabili) durante la due giorni di regata sono avvenute senza problemi.

Una foto dei partecipanti alla regata : altre foto le potete vedere al seguente LINK 
(http://www.clubvelicotrasimeno.it/IlClub/Gallery/tabid/78/AlbumID/441-18/Default.aspx)



Per informazioni:
Club Velico Trasimeno Tel. 075 8296021
info@clubvelicotrasimeno.it
Segretario - Giovanni Fico 3476619463

Ufficio Stampa
Danilo Nardoni – 349.1441173 – d.nardoni@alice.it
 

Posted in: Regate
Actions: E-mail | Permalink |